Navigare Facile

Storia delle Baleari

La Storia delle Isole Balneari

Le Isole Baleari condividono con la Spagna gran parte della loro storia, anticamente contrassegnata da lunghi periodi di dominazione.

Ibiza, Formentera, Maiorca, Minorca e le altre isole sono state conquistate dai fenici, dai cartaginesi e dai Romani e proprio questi ultimi fecero di Formentera uno dei maggiori depositi di frumento del regno, scelta alla quale Ŕ riconducibile il nome del luogo.

Dopo i romani approdarono sulle coste dell'arcipelago spagnolo i vandali, poi nel VI secolo fu la volta dei bizantini e successivamente degli arabi sul finire dell'VIII secolo.

Quando nel 1343 don Pedro d'Aragona inglob˛ i territori ai possedimenti della sua dinastia venne deciso il destino delle Isole Baleari che, da allora fecero, prevalentemente parte del grandioso regno di Spagna.

Alcune isole nel corso del tempo separarono la loro storia da quelle delle terre limitrofe, come ad esempio accadde a Minorca che tra il Settecento e l'Ottocento entr˛ a far parte del regno inglese in seguito al Trattato di Utrecht, tuttavia oramai da secoli le Baleari sono considerate a pieno titolo terre di Spagna.

La lunga storia e le influenze delle diverse civiltÓ che si sono succedute sull'arcipelago hanno arricchito enormemente il fascino delle Baleari che, oltre ad essere mete turistiche amate dai giovani per la loro vita mondana, offrono anche un patrimonio naturalistico e culturale di indiscutibile pregio.